“Alla mia epoca non c’era una specializzazione in medicina di urgenza come ora – ha detto il dottor Vanni – Ho comiciato a frequentare il Pronto Soccorso di Careggi che era diretto allora dal professor Giancarlo Berni. Mi è subito piaciuta la parte dell’ecografia clinica, come integazione dell’esame obiettivo, per rendere la diagnosi più semplice e più rapida. Il mio primo interesse è stato quello di una ricerca sui fattori di crescita dell’ipertrofia cardiaca. In seguito mi sono dedicato a studi clinici, in particolare sulle trombosi venose e l’embolia polmonare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*